martedì 2 dicembre 2014

Marmellata di cocomera


Ciao Amici!
Più cucino meno pubblico ricette. Suona strano ma vi assicuro che è cosi.
Ultimamente sto passando weekend full time in cucina, mi diverto a preparare cene per amici, sperimento ricette vegan e mi ho addirittura avuto la fortuna di cucinare con uno chef davvero magico. Purtroppo con queste giornate trascorse a pieno ritmo il blog è stato messo un po da parte, ma devo assolutamente trovare il tempo per condividere con voi le mie avventure ed esperienze che mi stanno facendo crescere.
Oggi vi propongo un comfort food
Questa marmellata è di tradizione in famiglia e tutti ne andiamo ghiotti. E' una marmellata davvero particolare dal colore ambrato e dalla consistenza quasi di un candito. La considero una marmella molto peziosa perchè la cocomera non è facile reperire e tra sbucciare, tagliare e togliere i semi necessita di un pomeriggio di lavoro. 
Con questo non voglio demoralizzarvi, ma farvi capire quanto sia affezionata a questa ricetta.
Quest'anno abbiamo preparato più marmellata del solito perchè tra un seme e l'altro il nostro orto ci ha regalato un carro abbondante di cocomere :) 
Dunque stiamo spacciando cocomere a tutti gli affezionati di questa marmellata che si trovano nei dintorni di casa.


 



Marmellata cocomera
(o zucca cedrina)


Cosa serve
1 kg di zucca cedrina pulita
250g di zucchero
Scorza di 1 limone

 


Come fare
Lavate la zucca, tagliatela a metà e successivamente a fette larghe circa 1,5cm.  Con molto pazienza eliminate i semi e tagliatela a cubetti. Sistemate la polpa di zucca in una pentola capiente con il fondo spesso, coprite con lo zucchero e lasciate riposare una notte. La mattina mettete sul fuoco la pentola, aggiungere la scorza di limone grattugiata (attenzione non mescolate né prima ne quando è sul fuoco) e lasciate sobbollire a fuoco lento fino a che il composto non inizierà ad addensarsi. In questa ultima fase, in qui la marmellata inizierà ad apprendersi  mescolate per evitare che si attacchi al tegame. Continuate la cottura fino a che il composto non assumerà un colore ambrato.
Sistemate la marmellata nei vasetti di vetro precedentemente bolliti e sterilizzati e sigillarli. Conservate i vasetti al buio in un luogo fresco.

A presto,
Vale

giovedì 25 settembre 2014

Bring to Gig

Amici!
Sto collaborando ad un nuovo evento food :)
Tutto in chiave vegan a Faenza, in occasione della 20a edizione del MEI , festival musicale delle etichette indipendenti. Condivido con voi l'iniziativa che si terrà al Clandestino locale di buona Musica e buon Cibo Veg. Qualcuno passa dalla romagna il prossimo weekend?

Bring to Gig



Archecibo è uno degli svariati nick di 2 giovani ragazze architetto che  mettono a servizio di artisti e progetti di street art il loro interesse per il trasformismo ed il piacere per la cucina con leggerezza e ironia.

Lo spazio che le ospiterà sarà un area dell' Arbusto ( il ristorante del Clan Destino) che si trova nel viale della Stazione, una sosta ristoro  per  il pubblico della musica sulla rotta  di concerti  e conferenze che si svolgeranno in occasione del MEI edizione 2014.

BRING TO GIG è un pacchettino take away: un incarto per la gola e una mappa per seguire gli itinerari musicali.

Gli Allegati:

Incarto salato con mappa :
Sfogliatine al sesamo nero con salsa alla zucca  e olive

Incarto dolce con mappa:
Cantucci farro nocciole e cioccolato e Fagottini alla mela

La mappa assorbe musica e conferenze

Sabato 27 Domenica  28 Settembre  al Clan ad ogni ora.

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails