sabato 4 febbraio 2012

LA NEVE NEL BICCHIERE

Anche oggi vi propongo qualcosa di particolare, un'altro dolce della tradizione contadina della mia zona.
La bufera di neve non si ferma, l'amosfera è gelida, è proprio il caso di ritornare un pò indietro a quando erano altri tempi, in cui le semplici cose venivano apprezzate in maniera diversa. La mia nonna mi racconta che un bicchiere di neve addolcito con la saba era motivo di gran festa sia per grandi che piccini.
E' talmente particolare che nn so neanche bene come definirlo, dolce o gelato?!
Beh, io l'ho assaggiato e merita davvero, ecco qui:


La ricetta è molto semplice, si raccoglie la neve più pulita e si  addolcisce con la saba, il mosto cotto preparato durante il periodo della vendemmia.



PS: Ringrazio  per avermi donato il premio "THE VERSATILE BLOG", un abbracio care sostenitrici del mio blog :)
Non sono una gran scrittrice.. ma appena trovo tempo sciverò qualcosa su di me.
A presto!
vale

41 commenti:

  1. Io penso da sempre di esser nata nell'epoca sbagliata, io sono per le piccole cose.. e leggendo di questa neve dolce mi vien da sorridere.:)
    E ti ringrazio per aver condiviso tutto questo ^^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono contenta di averti fatta sorridere :) Eh si purtroppo il mondo cambia velocemente e dimenticare questa realtà fatta di cose smplici è sempre piu facile :(
      Grazie a te!

      Elimina
  2. Vale, che particolare questa ricetta! adoro la saba.
    Buon we!

    RispondiElimina
  3. Anche da me quando ero bambina si usava fare questa specie di granita, però con lo sciroppo di amarene preparato durante l'esate precedente. Buonissima! buon fine settimana ^-^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. se ne impara sempre una.. Anche lo sciroppo alle amarene deve essere stato buonissimo! grazie per la condivisione :)

      Elimina
  4. Io sono cresciuta al sud e sul mare quindi per me la neve è sempre stata un miraggio, ma mia mamma mi raccontava che da piccola su in collina nevicava spesso e loro mangiavano la neve con dentro il caffè zuccherato. Praticamente una granita!
    Grazie per avermi fatto sentire la mia mamma più vicina con questo dolcissimo post!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hihi è proprio bello conoscere come in ogni paesino ci fossero diverse variani e diversi modi di approfittarne della neve :)
      Grazie a te! a presto cara:)

      Elimina
  5. che bello mi fa tornare bambina!!

    RispondiElimina
  6. Ma la faccio subito...la neve ce l'ho, il mosto pure....grazie!!!!
    Bacio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grande! fammi sapere :)
      a presto! e grazie di cuore per il premio! un bacio :)

      Elimina
  7. La neve nel bicchiere! Che bello! Bella questa reminescenza Vale!
    A presto:**

    RispondiElimina
  8. Ciao che bella ricetta originale anche la tua! Molto carino anche il tuo blog ;D Ora mi faccio un giretto! A presto...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Benvenuta! grazue della visita e a presto :)

      Elimina
  9. Mosto cotto, ce l'ho. Neve, ce l'ho. Ye!!! Lo posso preparare anch'io! Domani lo faccio trovare a mio marito come dessert! O mi prende per matta o mi dice "sei unica" ;) Bacioni, Cat

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hihihiiiiihi GRANSISSIMA! Cat fammi sapere come l'ha presa!
      Spero proprio seconda opzione! un bacioe a presto :* :*

      Elimina
    2. Vale, non ho resistito, sono corsa a dirlo a mio marito (sono negata per le sorprese e mi esalto troppo per questi gesti di una volta) e lui mi ha detto che è impossibile trovare della neve pulita oggigiorno. Uffi, quasi quasi me lo faccio io un bel bicchierino di neve. Alla faccia dell'inquinamento. Cin! Cat

      Elimina
    3. Ha ragione lui, ho assaggiato la neve nel bicchiere ma poi è rimasta un po di neve nella ciotola che ha lasciato una riga nera attorno al piatto :( (nonostante io abiti in aperta campagna)
      Siamo rimasti superimpressionati, ho paura ch questa neve nel bicchieri debba diventare proprio solo un ricordo, che tristezza! un bacione e grazie
      adesso corro fuori a fare un po di palate :P

      Elimina
  10. ma quante belle ricette della tradizione trovo qui da te...la mia nonna ne faceva una molto simile........
    Ti abbraccio!

    RispondiElimina
  11. Sono tornata bambina all'idea di mangiare la neve :) Grazie per quetso dolce ricordo. Baci, buona domenica

    RispondiElimina
    Risposte
    1. :) Grazie a te!
      Sono contenta che questo post abbiamo suscitato veramente molte suggestioni ;) a presto!

      Elimina
  12. une recette originale la neige dans un verre c'est magnifique bravo
    bon wenk-end

    RispondiElimina
  13. trekking your yummy blog!!!

    cheers!
    ..TREK..

    RispondiElimina
  14. Piccolo regalo per te sul mio blog...http://www.cooknbook.org/2012/02/versatile-blogun-regalo-per-me.html
    bacio

    RispondiElimina
  15. che commozione il tuo post!
    la neve nel bicchiere è un ricordo della mia primissima infanzia.
    mia mamma ci metteva il caffè o limone e zucchero

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ognuno proprio la sua neve addolcita!
      grazie per la condivisione :)
      un bacio

      Elimina
  16. Con questo post ho scoperto veramente quante piccole usanze ci accomunano e scoprire tutte le piccole varianti è davvero interessante! A presto e grazie :)

    RispondiElimina
  17. Da noi si metteva il succo d'uva o il vino ;) Un abbraccio cara!! :*

    RispondiElimina
  18. Interessante, un'usanza che non conoscevo!!!!!!!!!!!!!!Buona domenica!!!!!!!

    RispondiElimina
  19. Di neve ce n'è fin troppa, non resta che farne scorpacciata insieme ad un pò di saba!! :)

    RispondiElimina
  20. idea genialeeeee da provareeeeeeee

    RispondiElimina
  21. Ma daiiiiiiiiiii tutta la genialità e la bontà sublimi delle cose più semplici! Hai fatto benissimo a condividere con noi questo tuo ricordo :)

    RispondiElimina
  22. usanza davvero originale !!
    complimenti per il blog
    a presto!!

    RispondiElimina
  23. Ciao Vale!!è tantissimo che anche io non passavo da te!! Nonostante la neve sia caduta a Roma.. non è proprio il caso di fare questa ricetta.. è tutta piena di smog la nostra!!!! smackkkkkkkkkkkkkkk

    RispondiElimina
  24. Ciao Vale, questa è davvero una chicca, avercela neve pulita in città, ma visto il tempo penso che a breve ne avremo di freschissima!!!
    ciao
    loredana

    RispondiElimina
  25. ricordo che anche noi da bambini si usava prendere la neve fresca pulita e farci una specie di sorbetto, da noi si usa lo sciroppo di frutti di bosco che si fa in estate meglio se di lamponi, la versione saba è molto raffinata ma anche gustosa

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie per aver condiviso anche la tua tradizione :)
      buonissimo lo sciroppo di frutti di lamponi.. immagino la delizia :)
      ciao
      vale

      Elimina
  26. Oh, what a delicious snowy treat! We have had a warm winter and only a couple dustings of snow. Maybe next year I can make some yummy syrup for a snow treat :)

    RispondiElimina
  27. Oh, how wonderful! A dreamlike treat.

    Baci,

    Rosa

    RispondiElimina
  28. la neve nel bicchiere è una cosa di quando ero bambina... che ricordi!! bellissimo post!

    RispondiElimina
  29. ma dai, che bellezza!
    ma la saba.. è sarda, no!? ci fanno su pani saba e le caschette, giusto?

    RispondiElimina

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails