giovedì 15 marzo 2012

LE PREZIOSE ERBE DI CAMPO

Oggi non una ricetta, ma ben 3 ricette! Non potervo lasciarmi scappare l'occasione di partecipare al contest di Leivinvita che scade proprio oggi.
Vi presento due ricette molto semplici e povere della tradizione contadina romagnola. Beh ormai chi mi segue è più che esperto dei dolci della mia terra, ho gia presentato i sabadoni, la neve nel bicchiere e la brazadela....
Oggi, anzi stasera due ricette salate che come ingrediente principale utilizzano le erbe di campo, raccolte apositamente da me sotto guida di mia nonna.
Oltre ad essermi divertita nella passeggiata lungo l'argine del fiume che si trova di fianco a casa mia, eravamo io mia nonna, il cane (Gaia) e il gatto(Pepe), è' stato molto interessante scoprire queste erbe commestibili che un tempo smavano le famiglie contadine al ritorno dai campi. Inoltre è stato anche bello ascoltare i racconti di mia nonna e capire come queste ricette venivano adattate secondo quello che si trovava in natura in quella stagione.

"I GALET CUN E PARSOT"
INSALATA DI VALERIANA SELVATICA E BRACCIOLINI DI PROSCIUTTO




INGREDIENTI
valeriana selvatica -"galet"
gambuccio di prosciutto
aceto
olio
sale q.b


PROCEDIMENTO
Tagliare le radichette della valeriana selvatica,pulire dalle foglie esterne e lavarla accuratamente sotto l'acqua corrente.
Tritare il gambuccio grossolanamente e farlo soffriggere in una padellina con un filo l'olio. Fare rosolare (le parti grasse devono diventare trasparenti) e sfumare con un bicchierino di aceto.Fare cuocere il prosciutto ancora per pochi minuti e cospargere (quando è ancora bollonte) sulla valeriana.
Condire con un filo d'olio.

P.S. Io ho preparato la ricetta con il gambuccio di prosciutto ma è ottimo anche la pancetta. Mentre durante l'inverno la valeriana veniva sotituita dal radicchio.
P.1. Con questa ricetta partecipo al contest di "I pasticci di luna" :
"Le ricette della carestia" per la categoria RICETTE ANTICHE



"STRIGOLI E OV SODI"
TORRETTE AGLI STRIGOLI E UOVA SODE



INGREDIENTI
strigoli
1 spicchio d'aglio
2 uova fresche
sale
pepe


PROCEDIMENTO 
Mettere le uova in acqua e farle cuocere per 8 minuti e raffreddarle passandole sotto l'acqua fredda.
Tagliare le radichette degli strigoli, eliminare le foglie esterne e lavarli accuratamente sotto l'acqua corrente. Lessare gli strigoli in abbondante acqua per pochi minuti e scolarli. Mettere in padella un goccio d'olio con uno spicchio d'aglio schiacciato, aggiungere gli strigoli e insaporirli per qualche minuto aggiungendo anche il sale.
Sbucciare le uova e tagliarne una a fettine e sminuzzare l'altra con l'aiuto di una forchetta.
Impiattare posizionare gli strigoli all'interno di un coppapasta fino a metà, aggiungere uno strato di uova condito con sale pepe ed un filo d'olio. Ripetere l'operazione nello strato successivo  e aggiungere l'uovo sminuzzato per decorare il piatto. Condire con un filo di olio e il pepe.

P.S. Essendo il piatto molto semplice mi sono divertita ad impiattarlo in un modo piu sfizioso.

P.S.1. Con questa ricetta partecipo al contest di "I pasticci di luna" :
"Le ricette della carestia" per la categoria RICETTE MODERNE/RIVISITATE


Ecco il banner del contest di Leivinvita, a cui partecipo con entrambe le ricette presentate in questo post:

a


Buon appetito! 
Vale

55 commenti:

  1. Sono favolose!! Mi piacciono le erbe di campo e ancora di più l'immagine di te con Gaia e Pepe per il fiume a raccoglierle! :) Brava tata!!!

    RispondiElimina
  2. Oltre a dirti che le due ricette sono una più buona dell'altra, vorrei aggiungere un paio di cose..le foto sono bellissime, e il tuo racconto anche, perchè come Benedetta..vi ho immaginati..e così vivi vicino ad un fiume..che bello ! Immagino cosa debba essere in questa stagione lo spettacolo della natura !
    Ciao cara, buona serata !

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie di cuore!!! un abbraccio supersostenitrice :) :)
      grazie

      Elimina
  3. Che cosa carina e bucolica le ricette con le erbe di campo:) io amo la valeriana! Lì da te le passeggiate sono sempre bellissime, chissà che meraviglia, poi oggi era caldino!
    a presto:*

    RispondiElimina
  4. che bello passeggiare e cercare erbette di campo :)
    meravigliose le tue ricettine!
    A presto cara!

    RispondiElimina
  5. Che belle le ricette!!
    Mi piacciono tanto anche le foto, brava

    RispondiElimina
  6. Ma dai che quei tempi avevano un fascino... e tu te lo sei rivissuto con la nonna il cane e il gatto al seguito! Che spettacolo e che soddisfazione poi preparare queste ricette sfiziose e buonissime!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ahahha si hai ragione proprio il fascino della semplicita! a presto grazie per il bel commento :)

      Elimina
  7. ma che brava...e che bello poter godere di queste erbette di campo meravigliose!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si, non ci rendiamo conto di certe fortune! grazie

      Elimina
  8. una passeggiata istruttiva con la nonna!
    io adoro le erbe di campo, ma la valerianella selvatica è troppo bella, la voglio!!!
    complimenti per le ricette!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La valeriana selvatica è buonissimaaaaaaaaaaaaa ;)
      grazie GIO!

      Elimina
  9. Che foto, estasiata dal colore delle erbette di campo :) sembra di percepirne il gusto :)

    RispondiElimina
  10. C'est vert, frais, coloré....le printemps....
    belle soirée

    RispondiElimina
  11. adoro questo genere di pietanze complimenti

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Giovanna! sempre presente!a presto

      Elimina
  12. Buonissime le erbe di campo, e in queste due ricette rendono benissimo, semplici e genuine come del resto tutte le ricette contadine dei nostri nonni. a presto e buon fine settimana!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie cara Meg! Buon inizo settimana a te!

      Elimina
  13. Io adoro le erbe di campo... in questi giorni vedi in giro tante di quelle signore con le loro borsine a racogliere erbe... domani mattina dobbiamo andare anche io e mia mamma altrimenti ce le finiscono tutte :-))

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Approfittane anche qua la stessa cosa.. domani torno anche io a raccogliere qualcosa perche meritano proprio!!! com'è andata la raccolta?! fammi sapere

      Elimina
  14. Sono incantata da queste due ricette semplici e ricercate allo stesso tempo!
    Non c'è compagnia migliore per una bella passeggiata che quella che hai avuto tu!
    Un bacio! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahahah Grazie Emanuela! si hai proprio ragione, ogni tanto uan passeggiata del genre ci vuole proprio!

      Elimina
  15. Io non amo l'uovo sodo... ma fa venire una fame la tua presentazione *__* sei grande!!!! Buon fine settimana :-))))

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahahhaha bene bene!!! Grazie gentilissimo :)

      Elimina
  16. Che splendidi colori...La Primavera nel piatto!!!!!!!
    Ciao...è un piacere conoscerti e da oggi ti seguo anch'io!!!!
    A presto

    RispondiElimina
    Risposte
    1. GRAZIE PER ESSERE PASSATA ;)a presto allora!

      Elimina
  17. Che ricettine hai fatto!! Sanno di bel tempo:-) bacioni

    RispondiElimina
  18. magnifica la prima ricetta mi piace il contrasto tra il sapore delle erba e del prosciutto :-))

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Ghunter ;) a prestoooooooo

      Elimina
  19. Quanto mi incuriosiscono gli stridoli. E quell'ovo sodo lo hai cotto a puntino come piace a me. C'è davvero tutta la primavera in questi piatti, leggeri con tanto gusto. Un bacio, buona domenica

    P.S. se ti va di partecipare qui ti aspetto con piacere

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Fede per le info,e per i complimenti :)
      certo che parteciperò! un bacione

      Elimina
  20. Ciao, ti invito al mio giveaway in regalo ci sono due bottiglie di vino e 3 vasi di confettura di BACCO NON LO SA, da nn lasciarsi assolutamente sfuggire, troppo buoni!
    Cioa e a presto^_^
    http://lacreativitadianna.blogspot.com/2012/03/5-giveaway-vinci-i-deliziosi-prodotti.html

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie per le info!! passo a trovarti

      Elimina
  21. Quanto mi piacciono le ricette primaverili di questo tipo ^_^
    Buona DOmenica

    RispondiElimina
  22. adoro gli strigoli....oh che voglia che me ne hai messo!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si sai che sono buonissimi! presto tornerò a raccoglierli!

      Elimina
  23. Grazie a te! hai interpretato alla perfezione lo spirito del contest e le foto sono splendide :) hai fatto bene a postare due ricette, mi scuso ma è stato un mio errore che ho spiegato nel post di oggi, a cui spero, per fare le cose in maniera equa, di avere rimediato.
    un abbraccio
    Valentina

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Tranquilla Vale, nessun problema! grazie a te ne sono molto onorata e contenta di aver partecipato!

      Elimina
  24. ciao grazie per le bellissime ricette, in bocca al lupo!

    RispondiElimina
  25. In bocca al lupo per il contest e complimenti per le ricette!!!

    RispondiElimina
  26. grazie alla nonna per queste buone ricette!!
    Auguri per i contest!!

    RispondiElimina
  27. Complimenti!!!
    ..le ricette sono una più gustosa dell'altra...Ciao!

    RispondiElimina
  28. Una cena così.. il paradiso!!!
    Brava!!! Un bacio!!!

    RispondiElimina
  29. Bello lo spunto delle erbe di campo! Sai che non so neppure cosa siano gli strigoli?

    RispondiElimina

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails