lunedì 5 marzo 2012

FILONE ROMAGNOLO (BRAZADELA)

Buon lunedì a tutti, avete passato un bel week end? Io ho avuto il piacere di partecipare ad una cena con delitto organizzata da mia sorella e mia cugina. 
Fin ora avevo sempre e solo sentito parlare di questo genere di cene che ultimamente sono molto alla moda, ma devo dire che sono rimasta molto soddisfatta della serata, davvero intrigante scoprire e trovare le "tracce dell'assassino", interagendo con la squadra e gli altri partecipanti alla cena. 
Se vi capita di trovare una cena del genere dalle vostre parti provate! :D
Ed ora veniamo alla ricetta, questa è una delle classiche ricette di famiglia che almeno 3-4 volte all'anno si prepara sotto richiesta di mio nonno. 
Conoscete il filone?



INGREDIENTI
per due filoni 
400g di farina
100g di fecola
2 uova
200g di zucchero
1 bustina di lievito
buccia di limone
100g di strutto
latte q.b

zucchero in granella




PROCEDIMENTO
In una ciotola mettere le uova, lo zucchero, lo strutto e mescolare. Quando gli ingredienti sono ben amalgamati aggiungere le farine  miscelate con il lievito, la buccia del limone e per ultimo il latte. Dovete ottenere un impasto dalla consistenza cremosa.
Ricoprire la teglia con la carta da forno e con le mani dividere l'impasto in due e stenderlo al centro della teglia dandogli una forma di un ovale, stretta e lunga.
(attenzione perchè durante la cottura tenderà ad allargarsi)
Bagnandosi le mani con il latte "lisciare" la superficie. Spolverizzare con lo zucchero in granella e successsivamente con quello semolato. Cuocere a 180° per circa 25-30 minuti (a seconda della grandezza del filone), la superficie deve essere dorata.

P.S. I contadini di un tempo consumavano il filone a merenda tocciandolo in un bel bicchiere di Sangiovese, ma si gusta anche molto volentieri a colazione insieme ad una tazza di latte.

A presto!
v@le

51 commenti:

  1. il doit être bien léger, une tranche ne seras pas de refus
    bonne journée

    RispondiElimina
  2. mia nonna faceva una preparazione simile... è davvero un dolce molto buono!

    RispondiElimina
  3. Non lo conoscevo, ma adesso sono sicura che diventeremo ottimi amici!!

    RispondiElimina
  4. Somiglia tanto ad un biscotto che facciamo dalle mie parti, solo che si usa l'ammoniaca e l'olio evo..ma una cosa è certa..l'aspetto è strepitosto!
    P.S. La cena con delitto mi mancava!
    Baciotti !

    RispondiElimina
  5. ne ho tanto sentito parlare....che la voglio proprio fare questa brazadela!
    Un abbraccio e buon inizio settimana

    RispondiElimina
  6. Vale mi giro un attimo e qui cambia tutto!?... questa versione è molto primaverile! :)

    ... che dire del filone (che non conoscevo), mi piace molto! da inzuppare nel latte dev'essere fenomenale!!

    ... l'hai indovinato l'assassino prima di tutti gli altri?:)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si, sembrava arrivasse la primavera e cosi ho cambiato il vesitino... e invece oggi piove :( Ahhahahaha macchè, non sono riuscita a vincere le bottiglie di vino :( l eindagini non sono il mio forte!
      Però mi sono divertita molto!! un bacio a presto :)

      Elimina
  7. Le cene con delitto sono veramente intriganti! Il filone lo conoscevo ma non l'ho mai preparato, le tue foto mi invogliano molto a mettermi all'opera!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ahahahah grazie lauraaa! a presto :)

      Elimina
  8. un dolce fantastico complimenti

    RispondiElimina
  9. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  10. Che buono il tuo filone!!
    Adoro in modo particolare questo tipo di ricette, hanno un non so che di antico e trovo sia meraviglioso il fatto che si tramandino di generazione in generazione.
    Molto brava.
    Ciao Carmen

    RispondiElimina
  11. Ha un ottimo aspetto, bisogna provarlo!!!!!!!buona settimana!!!!!!!!

    RispondiElimina
  12. assolutamente da provare,grazie per i complimenti che ricambio,buona serata!

    RispondiElimina
  13. Non lo conoscevo ma è buonissimo. Simpatica anche la serata, mi suona nuova anche questa ma in fondo non si smette mai d'imparare. :D Grazie per la visita, mi ha permesso di conoscere te e il tuo fantastico blog, ho già adocchiato tantissime ricettine assolutamente da provare. Che dirti, mi aggiungo subito ai tuoi sostenitori così non ti perderò di vista ;) Buona serata e alla prossima!

    RispondiElimina
  14. buonissimo..... Al contadino non far sapere quanto e' buono anche nel latte ;-))
    Buona serata

    RispondiElimina
  15. Sembra molto soffice, complimenti!

    RispondiElimina
  16. So beautiful with the sprinkle of sugar...this would make a fabulous treat for breakfast! Hope your week is off to a wonderful start! xx

    RispondiElimina
  17. Lo conosco grazie ad un'amica romagnola e ne sono innamorata. ma come te lo preferisco a colazione pucciato in una bella tazza di latte caldo :)) Ecco...adesso sarebbe perfetto! Un bacio, buona giornata

    RispondiElimina
  18. eccomi qui. Aggiuto tra i tuoi followers

    ciao cris

    www.ilcucinotto.it

    RispondiElimina
  19. eccomi qui. mi sono aggiunto ai tuoi follower

    ciao cris
    www.ilcucinotto.it

    RispondiElimina
  20. Ciao piacere di conoscere il tuo blog davvero interessante!!!Che bello questo filone non lo conoscevo prima d'ora ma deve essere ottimo a colazione!!!Buona giornata!!!

    RispondiElimina
  21. Non so se mi incuriosisce di più il filone o la cena con delitto, penso che mi piacerebbe moltissimo approfondire la conoscenza con entrambi

    RispondiElimina
  22. Grazie por a visita. Lindo este Filone!
    Um abraço.

    RispondiElimina
  23. ciao, carino il tuo blog! ... tra l'altro vedo che anche ate piacciono i gatti :) se ti va passa a farmi visita, sei invitata al mio nuovo contest!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie per la visita certo che passo :)
      si adoro i gatti, vedo che anch tu con il tuo logo nn scherzi! :)

      Elimina
  24. ma che bello il nuovo vestitino del blog!!! Mi piace molto!!E la brazadela?? mmm ne mangerei volentieri una fetta! tra te e claudia oggi mi tentate!!!<3

    RispondiElimina
  25. Ciao Vale,somiglia molto ai bensoni che fanno qui a Modena,solo che ci manca il ripieno... Ma mi sembra ottimo comunque per accompagnare una tazza di thè!!!

    Donatella

    RispondiElimina
    Risposte
    1. i bensoni?? ahaha non li conoscevo.. grazie per avermeli fatti conoscere ;) a prestooooo

      Elimina
  26. Non conoscevo questa ricetta tradizionale, non si finisce mai di imparare

    RispondiElimina
  27. ispirantissima ma ... invece dello strutto, che non ho mai utilizzato, posso mettere un po' di burro?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si, puoi utilizzare anche il burro dato che un tempo non c'era utilizzavano lo strutto :) fammi sapere! baci

      Elimina
  28. Le tue ricette di famiglia mi fanno impazzire, lo sai!!! Questo 'filone' lo proverò. Avevo sentito parlare delle cene con delitto (volevo aprire una libreria con cucina e mi ero ripromessa di organizzarle in libreria), ma sfortunatamente non ho mai partecipato, deve essere bellissimo!!!
    Un abbraccio

    RispondiElimina
  29. si, sai che l'ho assaggiato, tanto tempo fa questo dolce? Lo faceva mio zio pasticcere e ne ricordo laconsistenza un po' al limite tra il morbido e il croccante, buonissima, mi riporti indietro di tantissimo!

    RispondiElimina
  30. Vale ti devo fare i complimenti!!! La sofficità di questo dolce è incredibile! bravissima!

    RispondiElimina
  31. Vale ti devo fare i complimenti! La sofficità di questo dolce è incredibile!! Bravissima!

    RispondiElimina
  32. Ciao!! Grazie della visita!! Mi sono unita ai tuoi sostenitori e da oggi ti seguo anch'io!!
    Buonissimo dolce, semplice come piace a me!!!
    Un bacio e a presto!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille per essere passata a presto allora!!! un bacione :)

      Elimina
  33. Sai che mi hai incuriosita!! Ora dovrò farlo anche perchè assomiglia molto ad un dolce antico veneto che faceva mio padre!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. provalo e fammi sapere!!!! grazie per essere passata ;)

      Elimina
  34. Una bella ricetta! questo dolce è meraviglioso.

    Cheers,

    Rosa

    RispondiElimina
  35. Questo è in assoluto il genere di dolce che preferisco, semplice e adatto ad ogni momento della giornata!
    Un bacio carissima! :)

    RispondiElimina
  36. adoro le cene con delitto! ho consociuto la focaccia al mare e me ne sono davvero innamorata tanto che la faccio spesso!

    RispondiElimina
  37. Brava Vale che ci fai vedere i tipici dolci romagnoli! Questa la faceva mia nonna, a casa mia è un bel po' che non si fa! Che bella la cena con delitto!
    a presto:*

    RispondiElimina
  38. Ne ho già sentito parlare di queste cene, forse anche a Genova ne organizzano. Mi informerò! buoni questi filoni, semplici e genuini. ciao!

    RispondiElimina
  39. forte l'idea di cena con delitto..mi piacerebbe tantissimo..
    non conoscevo il filone..deve essere buonissimo!!
    baci

    RispondiElimina
  40. non conosco il filone, ma assomiglia molto ad una ciambella che si fa dalle mie parti...
    deve essere squisito!

    RispondiElimina
  41. Ciao Vale! Secondo me una ricetta simile c'è anche sul versante emiliano :) Per quanto riguarda la cena con delitto... Non fa per me! Credo che mi immedesimerei così tanto da ritrovarmi con il cellulare in mano a chiamare il 112! Una volta a teatro, l'attrice interpretava una mamma psicopatica, poi è scesa in platea e ha lanciato per terra dei sassi. Io ho fatto un salto di un metro sulla sedia!! Bacioni Cat

    RispondiElimina
  42. Ciao Vale! Secondo me una ricetta simile c'è anche sul versante emiliano :) Per quanto riguarda la cena con delitto... Non fa per me! Credo che mi immedesimerei così tanto da ritrovarmi con il cellulare in mano a chiamare il 112! Una volta a teatro, l'attrice interpretava una mamma psicopatica, poi è scesa in platea e ha lanciato per terra dei sassi. Io ho fatto un salto di un metro sulla sedia!! Bacioni Cat

    RispondiElimina
  43. Buona la brazadela... da bolognese so di cosa parli!! Che ricordi... tocciare la brazadela in un bicchierino di vino... mmm... che bontà!! Ciao, Monia.

    RispondiElimina

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails